Skip to main content

Come progettare lo spazio di lavoro intorno al banco professionale

Gennaio 22, 2024

Un banco da lavoro professionale di qualità è fondamentale per creare un ambiente di lavoro confortevole e produttivo. Dopo 30 anni di esperienza nel settore, noi di Opus Line sappiamo bene come realizzare banchi da lavoro ergonomici che permettano all’operatore di lavorare in modo efficiente e senza affaticarsi. 

“Ma il banco da lavoro non è l’unico elemento che contribuisce ad una postazione ergonomica. È altrettanto importante progettare lo spazio circostante in modo funzionale.”

Staff Opus Line

Vediamo quindi alcuni consigli pratici per organizzare al meglio l’area di lavoro intorno al banco professionale:

Dimensioni e disposizione della postazione

Uno dei primi aspetti da considerare è lo spazio a disposizione. La postazione deve avere dimensioni sufficienti per muoversi agevolmente e compiere tutti i movimenti necessari senza ostacoli.

Posizionare il banco ad almeno 80 cm dalla parete per favorire lo spostamento della sedia e i movimenti dell’operatore. Lasciare uno spazio di almeno 60 cm dietro la sedia per potersi alzare comodamente.

NB: per chi cerca banchi da lavoro per l’industria automobilistica: qui una guida.

Disporre il banco da lavoro e le attrezzature in modo che i movimenti più frequenti possano essere eseguiti comodamente stando seduti, senza doversi alzare continuamente o allungarsi e incurvare la schiena. Ad esempio, se si utilizza di frequente il computer, posizionarlo direttamente sul piano di lavoro davanti all’operatore.

Illuminazione mirata sulla postazione

L’illuminazione gioca un ruolo chiave nel comfort visivo e quindi nella produttività e precisione dell’operatore. È importante prevedere una luce localizzata proprio sul piano di lavoro.

Oltre all’illuminazione generale dell’ambiente, che dovrebbe garantire un livello di luce diffusa idoneo al lavoro da svolgere, si possono aggiungere lampade da tavolo o faretti regolabili per dirigere il fascio luminoso dove serve di preciso.

Orientare le lampade per evitare riflessi e abbagliamenti sulle superfici di lavoro. Scegliere tipologie di lampade e tonalità di luce adeguate al lavoro specifico.

Supporti e piani di appoggio supplementari

Oltre al piano di lavoro principale, avere a disposizione ripiani o piani di appoggio aggiuntivi nelle vicinanze è molto utile per ottenere a portata di mano materiali, attrezzi o documenti senza ingombrare il banco.

Si possono prevedere: mensole, carrelli con piani regolabili in altezza, eventuali scomparti o cassettiere per riporre oggetti di uso frequente e armadi. Tutto dovrebbe essere posizionato in modo ergonomico facilmente raggiungibile dalla postazione di lavoro, evitando di girarsi o allungarsi troppo.

Ad esempio, se si utilizzano di frequente cataloghi o campionari di prodotto, una mensola inclinata posizionata accanto al monitor può fornire un comodo piano d’appoggio supplementare. 

Sedia ergonomica regolabile

La sedia è un altro elemento chiave. Deve garantire una postura corretta e la possibilità di muoversi e cambiare posizione senza sforzi per tutta la durata del turno di lavoro.

Scegliere modelli professionali certificati, con altezza, schienale e supporto lombare regolabili individualmente. La seduta deve avere bordi smussati e dimensioni sufficienti a sostenere cosce e glutei senza compressioni.

Le ruote e la base girevole agevolano i movimenti anche stando seduti. Fondamentale la regolazione dell’altezza della seduta per allineare correttamente gomiti, piano di lavoro e schermo del pc. I piedi devono poggiare comodamente sul pavimento o su un poggiapiedi.

Un tocco personale

Pur rispettando tutti i criteri ergonomici visti finora, è possibile personalizzare la postazione con alcuni accorgimenti che la rendano più accogliente e funzionale per le proprie specifiche esigenze quotidiane.

Ad esempio, si possono aggiungere elementi come: un porta-documenti inclinato vicino al monitor, contenitori porta-matite sulla scrivania, una lampada da tavolo più personale e meno tecnica, o anche piante da ufficio per portare un elemento naturale nell’ambiente di lavoro.

L’importante è che ogni elemento ornamentale o accessorio abbia una sua precisa collocazione e un ruolo ben definito, e non vada semplicemente ad occupare spazio sulla scrivania.

Il desktop dovrebbe rimanere il più possibile libero e sgombro per svolgere agevolmente il lavoro. Quindi meglio riporre ciò che non serve quotidianamente in cassetti, mensole o armadi vicini.

Mantenere ordine e pulizia

Infine, un altro segreto per lavorare al meglio che spesso viene sottovalutato è mantenere la postazione sempre in ordine, evitando accumuli di materiali e attrezzi che possano creare disordine e confusione.

“Tutti gli strumenti dovrebbero avere una collocazione definita, in modo da essere subito reperibili all’occorrenza.”

Staff Opus Line

Pensieri finali

In conclusione, per creare una postazione di lavoro ergonomica e funzionale intorno ad un banco professionale è importante considerare attentamente diversi aspetti:

  • Dimensioni e disposizione degli elementi, lasciando spazio sufficiente per muoversi e lavorare comodamente.
  • Illuminazione mirata e adeguata alla tipologia di lavoro.
  • Supporti e piani accessori per avere il necessario a portata di mano.
  • Una sedia ergonomica e regolabile individualmente.
  • Spazio sufficiente per pc e attrezzature accessorie.
  • Un tocco personale, pur mantenendo ordine e organizzazione.
  • Pulizia e ordine costanti, per lavorare sempre al meglio.

Progettando lo spazio di lavoro con questi accorgimenti, è possibile creare un ambiente su misura, funzionale ed ergonomico, che permetta di lavorare comodamente, senza affaticarsi e rendendo al massimo. Noi di Opus Line, con la nostra pluriennale esperienza nella produzione di banchi ed attrezzature professionali, siamo sempre a disposizione per consigliarvi al meglio come organizzare la vostra postazione, per un lavoro efficiente e confortevole e per un preventivo gratuito banchi da lavoro e senza alcun impegno

spazio per officina c5852137

Leggi gli altri articoli


Banchi da lavoro per l’industria automobilistica: prestazioni affidabili per le sfide del settore

I banchi da lavoro, non sono soltanto un elemento funzionale di un’officina meccanica. Rappresentano: un pilastro fondamentale per l’efficienza, la produttività e per il successo delle operazioni industriali. Nell’industria automobilistica, dove l’attenzione al dettaglio e la precisione sono essenziali, la qualità e l’affidabilità dei banchi da lavoro diventano ancora più cruciali. La nostra azienda Opus […]

Garage: come arredarlo con banchi da lavoro?

Garage: come arredarlo con banchi da lavoro? Il garage è un ambiente versatile che può essere utilizzato per diverse attività: dal parcheggio dell’auto ai lavoretti di bricolage, alla coltivazione di un hobby. Per sfruttare al meglio questo spazio, è importante arredarlo nel modo giusto con mobili funzionali e durevoli nel tempo.  I banchi da lavoro […]